La Qualità nell’Inclusione scolastica e sociale

“Non abbiamo un fine senza speranza, ma una speranza senza fine. ” Edith Stein La preside e alcuni docenti  dell’Istituto si sono recati a Rimini per partecipare al Convegno Internazionale […]
“Non abbiamo un fine senza speranza, ma una speranza senza fine. ” Edith Stein

La preside e alcuni docenti  dell’Istituto si sono recati a Rimini per partecipare al Convegno Internazionale Erickson “La Qualità dell’Inclusione scolastica e sociale”, 3 sessioni plenarie, 12 QTalk 43 Workshop di approfondimento,  il 15-16-17 novembre 2019 .  La scuola è un ambiente in cui agiscono e coesistono una pluralità di individui con dinamiche in evoluzione continua. In questo contesto estremamente dinamico, i docenti devono necessariamente arricchire la formazione e le modalità di insegnamento, diventanto sempre più  docenti in continua ricercazione. “Le competenze necessarie nella scuola sono molteplici e complesse” sottolinea la preside prof.ssa Stefania Tetta “E’ necessario un confronto continuo con altre figuere professionali, è necessario che il docente acquisisca la capacità di riflessione  sul proprio operato e sulle nuove didattiche innovative. Di qui la decisione di sospendere le attività didattiche per dare la possibilità al maggior numero di docenti di partecipare, a questo appuntamento internazionale. La formazione continua e permanente e la tensione al miglioramento sono i segni distintivi della nostra scuola come la sperimentazione e l’innovazione sono il leitmotiv del nostro agire e delle nostre scelte, tenendo sempre di mira due cose, come esortava il fondatore delle Marcelline il beato Luigi Biraghi – L’istruzione chiara della mente e la coltura del cuore-”

Aspettiamo quanti vorranno conoscere la nostra  scuola a misura di comunità, una vera comunità educante e in cammino!