EVENTI

Presentazione del libro Il Diritto di Apprendere – nuove linee di investimento per un sistema integrato.

Mercoledì 27 aprile 2016 ore 15.30

aula 5 Dipartimento di Economia – Università degli Studi di Foggia - Via R. Caggese 1 – Foggia

Il nuovo saggio di Anna Monia Alfieri, Marco Grumo, Maria Chiara Parola

Gli autori – decisamente audaci sul tema – con dovizia di dati e fonti controllabili e realistici – arrivano a formulare una proposta innovativa, perché sia realizzato in factis, anche  in Italia come nel resto dell’Europa, il diritto alla libertà di scelta educativa: la chiave di volta è il costo standard di sostenibilità per allievo. Il lettore avrà modo di confrontarsi con un ampio apparato di dati incontrovertibili e di tabelle riassuntive che mostrano come, allo stato attuale dei fatti, semplicemente iscrivendo a bilancio tutte le spese prevedibili dell’attività scolastica e gestendole in un quadro unitario e rigoroso in ordine agli sprechi, è possibile riequilibrare i costi – senza mai cedere sulla qualità del servizio – per consentire il riconoscimento della libertà di scelta educativa della famiglia parallelamente ad un sensibile risparmio per le casse dello Stato, elemento non trascurabile, in epoca di spending review.

La lettura de “Il diritto di apprendere. Nuove linee di investimento per un sistema integrato”, infatti, non soltanto arricchisce la mente, ma interpella anche nel profondo la coscienza del lettore,  coinvolgendolo nel vivo di temi che implicano il destino del singolo, della famiglia, dei diritti umani», dichiara sr Anna Monia che avverte «Non ci si aspetti quindi un contatto facile e immediato»; certo, l’agilità dello stile e la chiarezza espositiva agevolano il lettore, al quale è comunque richiesto, per una piena fruizione dei contenuti, il serio impegno di accostarsi al testo con l’animo e la mente sgombri da precomprensioni e pregiudizi. Il saggio, infatti, pone a tema le potenzialità della buona scuola pubblica, statale e paritaria; la libertà di scelta educativa della famiglia nei confronti della prole; la possibilità di un concreto miglioramento in qualità e quantità delle risorse a favore della stessa scuola pubblica, statale e paritaria. Il discorso è incisivo e originale, si direbbe “accattivante”, per quanto il tema possa consentirlo, arrivando a delineare – partendo dalla storia e attraversando il presente nella sua oggettività – prospettive estremamente concrete e realistiche. Rispetto a tali argomentazioni, è auspicabile che i preconcetti cadano, lasciando spazio, per il lettore, al gusto personale di un’analisi seria e dettagliata, foriera di ulteriori sviluppi e approfondimenti.

Questo saggio ci vuole dire come.

Gli Autori:

Sr. Anna Monia Alfieri           Marco Grumo             Maria Chiara Parola

Clicca qui per l’invito

Clicca qui per la locandina

 

RASSEGNA STAMPA

estratto Iustitia n° 1/2016